DEBORA GIANZINI

Il mio incontro con lo yoga è stato casuale in un parco di Milano nel 2011 con una cara amica che poi è diventata la mia insegnante. E’ stata la mia prima pratica, il mio primo incontro con lo yoga.

Il mio percorso è iniziato quasi per gioco, gradualmente per poi avvicinarmi alla pratica in modo sempre più profondo e consapevole. Praticando mi sono accorta del benessere non solo fisico, ma anche interiore che provavo dopo le lezioni.

Una consapevolezza maggiore del mio corpo e della mia mente mi ha fatto desiderare di approfondire sempre di più attraverso seminari, workshop fino ad intraprendere il percorso dell’insegnamento frequentando il Teacher Training di 200 ore presso Baliyoga.it e conseguendo il diploma nel giugno 2016 riconosciuto da Yoga Alliance per l’insegnamento dello yoga dinamico (flow yoga, alignment oriented) con approfondimenti specifici di Ashtanga yoga e Centered yoga di Dona Holleman (Iyengar inspired).

Lo yoga è un viaggio che non avrà mai fine e ho imparato che si inizia sempre con il primo passo, che la strada è lunga ma alla fine è solo con te stesso, che un piccolo gesto ripetuto quotidianamente può avere conseguenze inimmaginabili, che il respiro è lo strumento più potente che possediamo.

Cercare di trasmettere con la stessa gioia che provo io ciò che sto imparando quotidianamente continuando a studiare, a frequentare lezioni e workshop, è per me fonte di immensa gratitudine nei confronti degli allievi e dei miei insegnanti.

MARIA GRAZIA FERRARA

Per caso all’età di 26 incontro lo yoga e da subito diventa per me una necessità praticare… ogni volta un appuntamento con me stessa a cui non poter mancare, un’occasione per guardarmi dentro, ascoltare e finalmente ritrovarmi.

Pratico da autodidatta per circa un anno, poi sento il bisogno di conoscere e sperimentare. Le mie insegnanti mi aiutano in questo intento trasmettendo con gioia e passione l’amore per questa pratica così preziosa. Nel 2017, conseguo la certificazione RYT-200 Yoga Alliance per l’insegnamento dello yoga dinamico presso il Baliyoga.

Continuo la mia formazione partecipando a workshop, masterclass e seminari di altri insegnanti e stili di Yoga.

Apprendo respiro dopo respiro che questa pratica si spinge oltre lo spazio confinato di un tappetino. Ha cambiato il mio modo di vedere le cose, ha invaso il mio corpo e la mia mente piantando un seme di felicità che sento germogliare nuovamente ogni giorno. Mi ha insegnato ad accettare la vita per quello che è.
Per questo oggi per me insegnare è piantare quel seme di felicità così da poter riconoscere la nostra vita come una benedizione, qualsiasi cosa accada.

STEFANIA CANULLI

Il mio incontro con lo yoga è avvenuto qualche anno fa:
dopo essermi avvicinata per motivi professionali alla mindfulness e alla meditazione vipassana e averne colto i benefici, sentivo la mancanza di un lavoro sul corpo e ho seguito il consiglio di una amica che praticava Ashtanga Yoga.
Inizialmente la mia pratica era incostante con periodi intensi e momenti di pausa ma fu proprio grazie ai momenti di pausa che mi resi conto di quanto lo yoga mi facesse stare bene, nell’Ashtanga yoga avevo trovato quello che per me era un perfetto connubio tra meditazione, attenzione al respiro, presenza e consapevolezza del corpo nel movimento. Grazie allo yoga il mio corpo diventava più flessibile e la mia mente più calma.
Ho cominciato a praticare con maggiore costanza e a provare altri stili di yoga fino a sentire il desiderio di perfezionarmi e di approfondire le mie conoscenze attraverso un Teacher Training 200h per l’insegnamento di Yoga Dinamico Vinyasa Flow. Conseguita la certificazione RYT-200 Yoga Alliance, ho iniziato a insegnare a un gruppo di amiche appassionandomi sempre più e scoprendo l’incredibile energia e il piacere che l’insegnamento può generare. Da quel momento ho dedicato sempre più ore alla pratica personale e alle lezioni, intensificando la partecipazione a masterclass e workshop dedicati.
Come ha scritto uno degli insegnanti che ho incontrato nel mio percorso: “lo yoga è un incredibile regalo…. gli unici elementi essenziali di cui hai veramente bisogno sono la tua motivazione, un piccolo pezzo di pavimento e la conoscenza. Come un vero amico, la tua pratica ci sarà sempre per te in tempi belli e brutti”